• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Vini
vinhos oporto helloguide 01
vinhos oporto helloguide 02
vinhos oporto helloguide 03
vinhos oporto helloguide 04

Vini

Il Portogallo produce vini eccezionali, con un ottimo rapporto qualità / prezzo, che sfidano una cucina unica e diversa. Nel Nord, oltre al famoso vino Porto e vini DOC del mondo (Denominazione di Origine Controllata) Douro, vale la pena di conoscere quello che la regione Vinhos Verdes ha da offrire. Il Moscatel do Douro e lo spumante Távora-Varosa sono altri nettari prodotti a meno di due ore dalla città di Oporto.

Il Vino di Oporto è il più antico ambasciatore del Portogallo. Questo vino fortificato realizzato nella regione del Douro e invecchiato nelle cantine di Vila Nova de Gaia ha due stili principali: Tawny e Ruby. All'interno del primo, ci sono il Tawny, Tawny Reserve, Tawny con l'indicazione di età (10 anni, 20 anni, 30 anni e 40 anni) e Colheita. All'interno dei Ruby, le categorie Ruby, Riserva, Late Bottled Vintage (LBV) e Vintage. Poi c'è il Porto Bianco e Porto Rosé.

I vini da tavola DOC Douro sono vini da tavola complessi e hanno raccolto l'attenzione delle più prestigiose critiche internazionali. I rossi sono ottenuti da varietà autoctone come la Touriga Nacional, Touriga Franca, Tinta Roriz (noto come Aragonez nella regione dell'Alentejo), Tinta Barroca e Tinto Cao e le vaste risultati maggioranza da una miscela di diverse varietà, e ci sono molto buone esempi di vini varietali. I bianchi sono asciutti e secchi e prodotti principalmente da varietà di uve come la Malvasia Fina, la Viosinho, il Gouveio e Rabigato - anche in miscela o varietale.

Nella stessa culla del Oporto e della DOC Douro, trovate il Moascatel do Douro, lo Espumante do Douro, il nuovo vino - il vino dell'ultima vendemmia - e la Colheita Tardia - realizzata con uve ultramaturate per azione della muffa nobile, cominciano anche a comparire in altre regioni vinicole portoghesi.

Il Vinho Verde non può avere la reputazione internazionale del Oporto - o che il DOC Douro inizia a vincere - ma è un vino altrettanto unico al mondo. La regione, che nel 2008 ha celebrato il centenario della sua delimitazione, produce un vino bianco leggero e fresco con bassa gradazione alcolica, fruttato e facile da bere. Berço da casta Alvarinho, la regione non si limita a questa varietà carismatica, con riferimenti importanti ad altre varietà come il Loureiro, l'Avesso, l'Azal, l'Arinto - bianchi- il Borraçal, l’Alvarelhão o il Vinhão - rossi.

In Vinhos Verdes potete anche trovare vecchie acquaviti di eccellenza e cominciano a comporre i vini rossi e spumanti. Il DOC Távora-Varosa nasce ai piedi della montagna da Nave, tra i fiumi Paiva e Távora. Questa piccola regione, che si trova a nord dei confini e che confina con il Douro, è particolarmente noto per la produzione di vini spumanti. In esso, dominato da varietà bianche - Malvasia Fina, Cerceal, Gouveio e Chardonnay - ma si producono anche varietà rosse. Le più coltivate sono Touriga Francesa, Tinta Barroca, Touriga Nacional, Tinta Roriz e Pinot Noir.

I DOC Tras-os-Montes sono vini molto diversi tra loro, secondo i microclimi in cui hanno origine. Questa regione vinicola è vasta ed è divisa in tre sotto-regioni - Chaves, Valpaços e Planalto Miranda - con proprie identità. Questo è un territorio che termina sulla riva sinistra del Douro, dove iniziano le Beiras.

Tutto questo al Nord. Ma in Portogallo, si produce vino in tutto il territorio e ci sono diverse aree che vale la pena esplorare. Nelle bottiglierie della città, cercare per i vini da tavola del Alentejo, del Dão, Lisbona e Penisola Setúbal, gli spumanti della Bairrada - dove ci sono ancora vini di eccellenza, come i rossi realizzati con Baga - il moscato di Setúbal e il forte vino Madeira.

Webmoment - LDA

Iscriviti alla Newsletter

Iscrivendoti alla nostra mailing list riceverai aggiornamenti con le ultime notizie.

Non ti preoccupare, non ci piace lo spam!

Progetto Cofinanziato Dal